fbpx

STORIE DI TENEBRA

LA SERIE PODCAST


AUTORE  PRIMA STAGIONE  SECONDA STAGIONE

ASCOLTACI SU

       

LA SERIE

Storie di serial killer, di stragi e di delitti più oscuri raccontati, in maniera avvincente e piena di retroscena controversi, dalla voce di Michele D’Innella in una serie podcast inedita composta da più stagioni.
La prima stagione è stata pubblicata nel 2021, la seconda e la terza sono in uscita nel 2022.
D’Innella ha realizzato anche altre serie podcast di successo, tra cui la nota “Inverno Nucleare“.

PROFILI SOCIAL

L’AUTORE

Nato a Bari nel 1995, Michele D’Innella è un autore e produttore di contenuti audio. Specializzatosi in ambito di Inglese Giuridico, nel gennaio del 2019 si affaccia per la prima volta al mondo dei podcast, in cui muoverà i primi passi dando vita al suo primo progetto indipendente. La vera e propria consacrazione da podcaster professionista arriverà tuttavia nel marzo 2021, quando D’Innella lancia il suo nuovo podcast originale “Storie di Tenebra” nel quale, grazie alla formazione forense e alla sua esperienza pregressa da creatore di contenuti audio, riesce a sviscerare in maniera coinvolgente i delitti più oscuri e le menti criminali dei serial killer più famosi della storia italiana recente. Sulle ali del successo di questa iniziativa, che lo ha portato sul podio delle classifiche Italiane di tutte le maggiori piattaforme di streaming, Michele D’Innella annuncia, in diretta durante la VI edizione del Festival del Podcasting, l’uscita della sua nuova serie-documentario sul disastro di Chernobyl, intitolata “Inverno Nucleare”.

L’AUTORE

Nato a Bari nel 1995, Michele D’Innella è un autore e produttore di contenuti audio. Specializzatosi in ambito di Inglese Giuridico, nel gennaio del 2019 si affaccia per la prima volta al mondo dei podcast, in cui muoverà i primi passi dando vita al suo primo progetto indipendente.

La vera e propria consacrazione da podcaster professionista arriverà tuttavia nel marzo 2021, quando D’Innella lancia il suo nuovo podcast originale “Storie di Tenebra” nel quale, grazie alla formazione forense e alla sua esperienza pregressa da creatore di contenuti audio, riesce a sviscerare in maniera coinvolgente i delitti più oscuri e le menti criminali dei serial killer più famosi della storia italiana recente.

Sulle ali del successo di questa iniziativa, che lo ha portato sul podio delle classifiche Italiane di tutte le maggiori piattaforme di streaming, Michele D’Innella annuncia, in diretta durante la VI edizione del Festival del Podcasting, l’uscita della sua nuova serie-documentario sul disastro di Chernobyl, intitolata “Inverno Nucleare”.

 

 

LA SECONDA STAGIONE

 
Questa seconda stagione è offerta da Sophos con “Sotto Attacco“,
il podcast sui grandi crimini informatici.

La seconda stagione, prodotta in collaborazione con Podcast Italia Network racconta 5 nuove storie di crimini italiani. Rispetto alla prima stagione sono presenti alcune novità, come l’utilizzo di inserti audio originali di criminali e testimoni, un nuovo studio di registrazione, nuovi editing, sound design e supervisione a cura di Podcast Italia Network.

PRIMO EPISODIO

SECONDO EPISODIO

TERZO EPISODIO
QUARTO EPISODIO
QUINTO EPISODIO

LA PRIMA STAGIONE

La prima stagione di Storie di Tenebra è uscita a marzo 2021 ed ha raggiunto i vertici delle classifiche di ascolto in Italia, rappresentando una delle serie podcast true crime più ascoltate.

PRIMO EPISODIO

SECONDO EPISODIO

TERZO EPISODIO

QUARTO EPISODIO

ULTIMO EPISODIO

TUTTI I DIRITTI RISERVATI

È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente podcast “Storie di Tenebra”, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque modalità off-line o piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Michele D’Innella che detiene tutti i diritti. Le riproduzioni di brani di opere effettuate nel presente podcast hanno esclusivo scopo di critica, discussione e ricerca nei limiti stabiliti dall’art. 70 della Legge 633/1941 sul diritto d’autore.